24 novembre 2006


C A M B I O

Il Masi ha dato un suggerimento intelligente, per cui ora la Cover è questa quissù.
Chi ha detto che non ho le idee chiare e che non sono un uomo dalle decisioni fulminee (Phulmineous Man)?

18 commenti:

bananos ha detto...

caro scozzari,(vuole che la chiami maestro?)questo suo nuovo profilo è molto più godibile di quello che lo precedette.adesso finalmente la riconosco!sono contento per la nuova iniziativa,verrò a trovarla ancora se ciò le procurerà piacere.

bananos ha detto...

dimenticavo....la cover è geniale.



p.s.: la verifica per poter commentare secondo me non allantana solo gli scassacazzi ma anche coloro che vorrebbero solamente disquisire con la sua persona.

ponkio ha detto...

O grande Cuoco, premesso ke ringraz x il Contiene, ke l'illustrazia pubica mi è sempre piaciuta assai, ma non si potrebbe avere qualcosa di non visto, magari di cucinato APPOSTA per la cover? Le belle limonatrici c'entran niente èvvero, ma fan respirar aria nuova e fresca. Poi faccia Lei, s'intende.

Sparidinchiostro ha detto...

Intendiamoci. Il titolo è bellissimo e l'immagine anche. Ma insieme - sul banco dei supermarket librari - rischiano di scatenare incomprensioni. Gli scòzzariani lo comprano; i fumettofili monomaniaci anche; magari a fronte di qualche recensione benevola su quotidiano o rivista il libro salta anche tra le mani di qualche lettore attento.
E i curiosi? (ché magari ne esistono ancora). Vedono un bimbo che guarda un donnone in costume e leggono "arte bimba": c'è il rischio di un fraintendimento.
Se posso permettermi, cambierei l'immagine. E rivedrei sostanzialmente la grafica (ché mi è veramente indigesta).
(Chiaramente, poi, fa' un po' tu: io sono uno scòzzariano e, quando e se lo trovo, lo compro qualunque cosa gli metti in copertina)

bananos ha detto...

scusa spari,ma non basterebbe un semplice "parental advisory" in copertina?o farebbe troppo esterofilo?magari un "avviso ai naviganti"sarebbe meglio.

admin ha detto...

Faccio sicuramente tesoro dei vostri dinieghi e ripulse, ma se ho scelto il "Pube Rosso", un motivo c'è ; ha segnato la mia infanzia, quindi ME, quindi i miei fumetti. Più intonata di così una copertina non potrebbe essere, credetemi. Quando oeggerete, capirete. E a quelli che gli esce dal naso, tanto bene la conoscono, dico solo che non sanno una cippa del perchè la misi in Frigo eoni fa (e nel libro lo racconto), ma devono anche rendersi conto che quel che "sanno" loro è straignoto a milioni d'italiani. Co-mu-ni-ca-zio-ne, cicci, significa: si parla solo agli ignoranti.
Non so cosa rispondere a Sparidink, se non che OGNI copertina subirebbe le critiche che ha fatto, perchè NESSUNA è perfetta...
(Ehm.. questa sì, per i motivi che ho detto. Non costringetemi a postare i passi del libro nei quali canto gli inguini di Cochise, furbini...).

@lberto ha detto...

Paul McCartney nella sua autobiografia racconta che quand'era 11enne o giù di lì, e sua madre, di ritorno dal bagno, passava seminuda davanti alla sua cameretta da letto, al Fab Paul gli pigliava un'eccitazione un po' birichina...

voto contro per la copertina, ma se Macca scrive 'ste cose, che famo, censuriamo Scòzzari?

admin ha detto...

Ponkiellone, sicome è impossibilo entrare in comunicja con te che sei scemo e non metti il tuo email address da nessuna parte, me lo daresti al trecinni @libero.it? Te devo parlà...
Dai, dai che ce la fai.

ponkiellone ha detto...

Fatta.
Faccio cmq presente ke basta cliccare il mio nome sulla mia muffosa e immutabile homepage per scrivermi...

admin ha detto...

A Bananos:

Cara Igort,
come sta? Io sto bene, e Essa? Sta bene?
Ssenta... è un po' che glielo volevo chiedere... perchè si mette sempre il fez, quando va a far visita? Non sa che quello schifoso feltro di cammellino morto, alla lunga, rovina la permanente, intriso com'è di coloranti di ultima e collanti da clinica?
Questo per la sua salute. Per la sua buona educazione, invece, tengo a sottolineare che quando si entra nel Tempio ci si scappella, fez o mica fez. Le babbucce le può tenere, anzi glielo impongo, ma tentare di nasconder la calvizie agli Dei, che sanno tutto e augurano tutto... orsù, non son cose da farsi.

bananos ha detto...

perchè mi chiama igort maestro?e poi...difficile è scappelare una foto,sa?non è mistero che rimasi calvo già in tenera età e che invece in quella che mi ritrovo bisogna coprirsi,se non altro per la cervicale,con il maestrale che tira qui a cuba.mi fa specie che uno della sua levatura accolga così un suo estimatore,visto che non ha piacere non usurperò più il suo amato tempio.sappia comunque che igort non sono.come dio in fondo non tutto gli è dato sapere.
il fez non è di cammello mio caro luminare,bensi di panno rosso,le usanze cubane non sono quelle marocchine.orsù lei mi delude alfine.i miei rispetti.

@lberto ha detto...

prova beta blog

Flip La Folie ha detto...

Nnaaa,toppai.
Male, e me ne dolgo. Il probblo è che tutti i sardi quando fanno gli spiritosi sono uguali, a prescindere dal materiale dei loro copricapzo.
Se fossero solo cinque, dio bonino, che sogno. QUELLO sì sarebbe un numero perfetto...

boris battaglia ha detto...

Centrerà probabilmente un cazzo. Ma a me quella copertina fa venire in mente Agostino di Moravia. Il titolo invece le memorie della maitresse 'mericana.
Quale lettore curioso (peraltro anche tanto scozzariano) comprereilo senza dubbio alcuno.

Anonimo ha detto...

Ovviamente la migliore è quest'ultima (ma non barare, l'ho già vista pubblicata da qualche parte). Ma chi te la pubblicherà?
(sunbather)

http://qohelet.blog.tiscali.it

Flìp La Folì ha detto...

Per Battle Borys:
sì, hai ragione, 'ncentrancazzo.
Tank iù.

Flìp La Folì ha detto...

Per Anonimo che dice...

E chi bara? Cazzo c'entra barare? E' un disegno mio glorioso, che pubblicai su FRIGIDAIRE molti anni fa, e che ora riprendo percè, come dicono nei film de catastrofi, è La Copertina Perfetta.

Marco ha detto...

Sì Scòzzari, il paffutello pube rosso è la copertina perfetta. Sa di carta, inchiostro, sale, sole e carne. E va a pescare con tenera emozione in quelle nostre gaie memorie balneari d'antan, da lustri sepolte in qualche remoto ambulacro del nostro cerebro.
E' l'attuale titolo che non mi appassiona. Manuale ha quella tripla valenza: operativa (un manuale di fumetto scritto da Scòzzari, mica cazzi!), letteraria (Manual de Pintura e Caligrafia, para José Saramago), storico-didattica (Manuale di letteratura italiana, etc.) che Memorie non sa e non vuole comunicare. O no?