12 gennaio 2007

NOSTA'LGHIA

Arte e Pecorine

Sono stato ghermito da un attacco furente di nostalgia per le scatoline dei pastelli Giotto da sei, di cui vedete la famosissima immagine, da troppi anni sparite dalle cartolerie per inspiegabile idiozia della ditta. Propongo uno scambio au paire: chi me ne manda una "nuova", con tanto di odioso segnalibro interno, e con le matitine al gran completo, mai usate, si guadagna l'originale del "Babbi e Figli" postato più sotto. O il CD di "Arte Bimba", magari, così comprenderà meglio da dov'è arrivata 'sta mia nuova fissa. Chi spedisce scelga.

Invece chi mi manda il leggendario scatolotto da 12 colori, si becca disegno e CD, più un bacio quissù, o laggiù, o dove desidera lù.

Ci rimetto io, lo so da me, ma alla nostàlghia non si comanda.

6 commenti:

Filippo Scozzari ha detto...

Sono arrivati! Sono arrivati!
Vince la gara Massimo Moretti da Genova, che è riuscito a battere tutti procuramdomi, con l'astronave delle sedici, uno scatolotto da 12, praticamente nuovo.
Aperto, nasato a fondo, e via che son partito, e mi sono ritrovato in classe, col grembiulino azzurro, a sfondar fogli di quaderno: non reggevano la mia furia creatrice. Bei tempi.

Bruno ha detto...

Beato. Ti invidio un po', anzi tanto!
La scatola dei pastelli Giotto è uno dei miei primi ricordi di infanzia quando, implume, cominciavo a capire che quegli strani bastoncini di legno colorato, una volta sfregati su un foglio di carta, e non solo, erano la chiave della porta di un altro mondo, bellissimo e infinito. Per me, ancora in gran parte inesplorato.

Lascimmia ha detto...

ma come, i Giotto ritornano in auge anche per LEI? e tutta la tirata su "prima pagare"?
di cui tra l'altro LA ringrazio!
libro veramente "illuminante", e se visita il nostro blogghino capirà in che senso.

ma quel manuale di cui sotto (l'arte bimba) è già uscito? uscirà? sarà acquistabile o solo consegnato personalmente a pochi eletti?

.. io avevo il valiGiotto da bambino, 12 pennarelli, 12 pastelli e 12 pastelli a cera un una BELLISSIMA valigetta verde..

fabrizio

Filippo Scozzari ha detto...

Per lascimmia:

A quale tirata su "Prima Pagare" ti riferisci?

L'empio valiGiotto, robazza da ricchi, entrò in circolazione che già m'ero emendato dalla scarsezza tecnica dei pastellini, e m'ero volto ad altro. Quanti anni hai?

E comunque la nostalgia per un oggetto è un conto, l'inadeguatezza tecnica di quell'oggetto è un'altra. Ricordo con commozione, per esempio, la quindicenne che teneva in mano il mio uccello ventenne senza saper cosa farne, paralizzata da dubbi, paure ed insipienze. La mia nostalgia non cancella il suo esser negata, e viceversa.

Lascimmia ha detto...

eh ma io sono un giovane dell'84!
sono un pischellino ino ino!
e poi il valigiotto è stato un grandioso regalo di natale..

si mi riferivo alla storia di giotto e cimabue e il dito medio del pantone.

comunque cambiando argomento, il manuale? novità? qui lo si aspetta con ansia. nonostante le parti già divulgate mi abbiano fatto sentire proprio una cacchina ina ina, spero che il tutto potrà galvanizzarmi (e, come dire? sgrezzarmi?) altrettanto.
comunque una cosa l'ha già portata:

Fabrizio Festa

Rapisarda ha detto...

quella era l'idea: elevare il giovane genio

la mondadori preferisce venderci il codice da vinci